SMART WORKING

Cos’è, a cosa serve e perché è importante?

L’esplosione della pandemia e le dimensioni dell’attuale emergenza sanitaria hanno creato nuove sfide anche a livello professionale. Il distanziamento sociale imposto dal nuovo coronavirus ha avuto un impatto evidente sulla nostra vita privata, professionale e digitale.

In Italia, come nel resto del mondo, la possibilità di lavorare dal proprio domicilio si è rivelata fondamentale per consentire la continuità delle attività, ma non tutte le organizzazioni erano pronte a questo cambiamento.

Sin da subito le aziende che già avevano pianificato di adottare modelli di smart working o avviato progetti pilota sono risultate più preparate all’improvvisa transizione al lavoro agile, mentre le altre si sono dovute velocemente dotare di soluzioni tecnologiche adeguate.

Il concetto di smart working, ampiamente utilizzato in questo periodo, comprende però molteplici aspetti che forse non tutti conoscono.

Lo Smart Working: cos’è, a cosa serve e perché è importante?

Scaricando il white paper potrai avere molte informazioni su:

Dati e scenario
i
La normativa
La tecnologia
La gestione delle risorse umane
Benefici e potenzialità
Casi di successo

Il white paper contiene il racconto dei casi di successo di Regione Veneto e Siram Veolia.

Con il contributo di:

Gianluigi Cogo

Gianluigi Cogo

Responsabile dei progetti di Open Innovation per l’Agenda Digitale

Regione Veneto

Fabrizio Locchetta

Fabrizio Locchetta

CIO

Siram Veolia

Compila il form per scaricare gratuitamente il white paper

Leggi l’informativa sulla privacy.

È necessario accettare l'informativa, altrimenti non potremo rispondere alle tue domande e richieste.




esprimo il consensonego il consenso
per quanto riguarda la cessione dei miei dati a partner di Noovle, in UE/estero per la formulazione di proposte/offerte commerciali dirette, via mail/telefono/SMS