Le soluzioni SAP abilitano le imprese intelligenti ad intraprendere strategie efficienti nell’economia dell’esperienza. 

Un grande successo il SAP Now (puoi rivedere alcune sessioni qui), l’evento annuale di SAP, che ha avuto luogo ieri a Milano nella sede di FieraMilanoCity. Quest’anno l’attenzione era focalizzata sulle sulle tematiche esperienziali: Experience the Intelligent Enterprise ha contato più di 3000 partecipanti, oltre 80 partner in 16 mila metri quadri di area espositiva. L’economia dell’esperienza è il modello economico in cui le aziende mirano a massimizzare la connessione tra il marchio ed il consumatore attraverso l’engagement, ovvero la creazione di un’esperienza unica per il consumatore e che riesca a creare valore per entrambi. Esperienza che, come visto nel corso del Sap Now, non solo concerne la facilità d’utilizzo delle soluzioni SAP, ma riguarda anche anche la consapevolezza dalle imprese che decidono di affidarsi ai prodotti SAP.

Oltre ad aver sviluppato il lato storico delle nostre soluzioni dedicate alla supply chain, procurement, HR, customer, finance e manufacturing, abbiamo investito fortemente su analytics, intelligenza artificiale, database e data management oltre che sull’application development. In questo modo siamo in grado di permettere alle imprese di poter ottimizzare la gestione del brand, dei dipendenti, dei prodotti oltre che dei propri clienti”, ha spiegato Matteo Losi, Head of Innovation di SAP.

Mediante l’approccio esperienziale, l’efficienza dei processi aziendali aumenta anche grazie allo studio della grande mole di informazioni e dati che le aziende oggi hanno a disposizione. Con un corretto utilizzo dei dati le aziende possono sfruttare appieno le informazioni aziendali per prendere decisioni migliori e capire quali strategie massimizzano i profitti. Lo conferma Matteo Losi facendo l’esempio di un e-commerce:

L’abbandono del carrello da parte del consumatore è un elemento sul quale possono incidere tantissimi fattori: costi di spedizione non graditi, difficoltà nel pagamento, prodotti non perfettamente in linea con i desideri della clientela o prezzi troppo alti. Queste sono solo alcune ipotesi. Proporre al cliente che ha abbandonato il carrello uno sconto del 20% può rivelarsi pertanto la scelta sbagliata se l’utente voleva solo la consegna e il reso gratuiti. In questa direzione invece le soluzioni SAP consentono alle aziende di poter rispondere ai diversi Perché e capire da cosa è causata la mancata vendita”.

Uno dei processi chiave per massimizzare le vendite online è proprio il miglioramento della gestione dell’identità dei clienti, cercando di comprendere le preferenze dell’utente e creando un’esperienza unica a partire dal primo contatto fra il consumatore e l’azienda che sempre più spesso avviene online.

Ogni giorno utenti sconosciuti entrano in contatto con le aziende attraverso il sito web e le app. L’azienda deve riuscire ad identificarli in modo preciso, creando profili completi e personalizzando la loro user experience per costruire relazioni durevoli nel tempo. Con SAP® Customer Data Cloud di Gigya è possibile trasformare visitatori ignoti in clienti noti e fedeli identificandoli in modo preciso, creando profili completi e personalizzando la loro user experience per costruire relazioni durature.

Noovle vanta una consolidata esperienza nei progetti di Customer Identity Management con SAP® Customer Data Cloud di Gigya: la piattaforma che permette, lato azienda, di ottimizzare la gestione dell’identità dell’utente e, lato consumatore, di creare esperienze personalizzate.

Compila il form qui sotto per vedere il video:

Leggi l’informativa sulla privacy.

È necessario accettare l'informativa, altrimenti non potremo rispondere alle tue domande e richieste.




esprimo il consensonego il consenso
per quanto riguarda la cessione dei miei dati a partner di Noovle, in UE/estero per la formulazione di proposte/offerte commerciali dirette, via mail/telefono/SMS

Scopri di più su

Condividi: