Paul Maistrelli

Responsabile Servizi ICT, Polo di Città - Università degli studi di Trento

Il passaggio ai servizi Google ha cambiato radicalmente il modo di lavorare all’interno dell’ateneo e ha permesso, fra l’altro, lo scambio e l’archiviazione di grandi quantità di dati fra docenti e ricercatori.
La soluzione Chrome for Digital Signage and Kiosks per la biblioteca del Polo di Città ha risposto perfettamente alla nostra esigenza di fornire dispositivi semplici da usare per la consultazione e la prenotazione dei volumi a disposizione degli studenti nelle 150 biblioteche della Regione.

The Power of Intelligent Screens

Approfondisci l’aspetto tecnologico, strategico e applicativo delle soluzioni di Digital Signage e Kiosk

La sfida

L’Università degli studi di Trento, un’eccellenza nel panorama accademico nazionale ed europeo, era alla ricerca di una piattaforma in cloud per migliorare la comunicazione in ambito accademico e condividere importanti quantità di dati. Per la Biblioteca Universitaria Centrale realizzata dall’architetto Renzo Piano, era inoltre necessario implementare una soluzione per raccordare e aggregare le informazioni, renderle disponibili attraverso l’utilizzo di un DMS (Digital Management System) e permettere, in modo semplice e immediato, la navigazione su alcuni siti, la ricerca bibliografica sul catalogo CBT (catalogo Bibliografico Trentino) e la prenotazione di volumi presenti in una delle 150 biblioteche del territorio.

La soluzione

L’ateneo ha scelto, attraverso la consulenza di Noovle,  i servizi di Google for Education, dotando docenti, ricercatori, personale tecnico e amministrativo, studenti, dottorandi, alumni, ex-­dipendenti, ex-­studenti – un universo formato da circa 90.000 persone – di strumenti chat e video, semplici e immediati per comunicare  in un’ottica di condivisione e promuovere un accesso semplificato alle informazioni. Per la Biblioteca Noovle ha suggerito l’adozione della piattaforma Chrome for Digital Signage and Kiosks. In questo modo, tutti i contenuti informativi multimediali vengono organizzati e gestiti affinché gli utenti ne possano usufruire attraverso una serie di schermi e totem interattivi che utilizzano la tecnologia AOpen Chromebase.

Le tecnologie impiegate

 

  • 90.000 account Google for Education 
  • Chrome for Digital Signage and Kiosks per aggregare le informazioni e utilizzare il Digital Management System (DMS) per la gestione dei contenuti
  • schermi e totem interattivi che utilizzano la tecnologia AOpen Chromebase
  • il programma di Customer Success Service che garantisce un’assistenza qualificata H24, 7 giorni su 7

Casi di Successo

con Noovle innovare è semplice

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.