A Lugano l’evento per imparare ad individuare e sviluppare i propri talenti da chi l’ha già fatto

Ha avuto luogo ieri, a Lugano, la Notte dei Talenti, un evento organizzato da AtedICT Ticino e promosso da Noovle, che ha avuto come ospite d’eccezione Sergio P. Ermotti, Group Chief Executive Officer di UBS.

La manifestazione, aperta da Paolo Vannuzzi e Valentino Benicchio, rispettivamente CEO Noovle e Membro CdA e Country Manager Switzerland Noovle International,  parte dal presupposto che ogni essere umano, nessuno escluso,  possiede delle qualità particolari e uniche. Il punto è saper riconoscere le doti di ciascuno per poterle trasformare in talenti, a patto che ci siano volontà e impegno costanti. 

Durante la Notte dei Talenti promossa da Ated ICT l’intervista a Sergio Ermotti intendeva proprio evidenziare  il rapporto che esiste fra successo e doti personali, fra traguardi raggiunti e determinazione, fra impegno e talento al fine di comprendere come è possibile raggiungere traguardi importanti valorizzando il proprio potenziale.

sergio ermotti

Sergio Ermotti vanta un curriculum eccezionale: figlio di un italiano immigrato nel canton Ticino, oggi guida la classifica dei manager più ricchi della Svizzera. Ha lasciato la scuola a 15 anni per diventare apprendista alla Cornèr Banca di Lugano, filiale nella quale lavorava il padre. Dopo aver conseguito l’attestato di esperto bancario, segue un corso di formazione a Oxford. Negli anni Novanta torna in Inghilterra per specializzarsi nel campo dell’Executive Management. Nel 2011 è nominato presidente e amministratore delegato della società di servizi finanziari Ubs.

L’incontro è stato illuminante e ricco di spunti e alla serata hanno preso parte tutti i Consiglieri di Stato svizzere e altre personalità.

 

 

 

Condividi: