Torna a Milano il Salesforce Basecamp, il punto di riferimento per scoprire gli ultimi trend in fatto di business technology e innovazione. Un appuntamento importante per incontrare leader e innovatori, confrontarsi sulle tecnologie di ultima generazione e acquisire nuove conoscenze. La scorsa edizione ha registrato oltre 4.200 presenze, più di 40 sessioni incentrate sull’innovazione e 32 casi di successo.

Noovle non poteva mancare all’appuntamento dedicato al digital business e alle nuove frontiere dell’innovazione per ribadire il suo impegno nel guidare e assistere i clienti lungo la costruzione di una relazione unica in ogni passaggio del customer journey.

Viviamo nell’era della Quarta Rivoluzione Industriale – ha affermato Paolo Bergamo SVP & GM Products, Salesforce – e assistiamo a un’incredibile ondata di innovazione e tecnologia che sta modificando radicalmente le nostre vite e le nostre abitudini. Dietro ognuna di queste nuove tecnologie, ci sono clienti sempre più esigenti, che si aspettano esperienze uniche, veloci e personalizzate.”

Gartner prevede che entro il 2021, il CRM (Customer Relationship Management)  costituirà una tra le principali voci di spesa delle aziende nell’area software.

Un sistema CRM offre una chiara visione d’insieme dei clienti di un’azienda. Tutte le informazioni sono visibili  in un unico punto, un cruscotto semplice e personalizzabile, che racconta le origini delle relazioni intercorse con i clienti, lo stato dei loro ordini, eventuali problemi in sospeso del servizio clienti e altro ancora.

I sistemi CRM basati su cloud come Salesforce consentono ad ogni utente di avere sempre le medesime informazioni. Svincolati dalla necessità di installare software su centinaia o migliaia di computer desktop e dispositivi mobili, le organizzazioni di tutto il mondo hanno potuto toccare con mano i vantaggi di spostare dati, software e servizi in un ambiente online sicuro.

I team di vendita in viaggio possono controllare i dati, aggiornarli immediatamente dopo una riunione e lavorare da qualsiasi luogo. Le stesse informazioni sono disponibili a chiunque ne abbia bisogno, dal team di vendita ai rappresentanti del servizio clienti.

Per il futuro si procede a passo spedito verso nuove esperienze di acquisto e inediti modelli di business che sono il frutto di sistemi integrati ed integrabili con standard di comunicazione aperti: nuovi canali di interazione – come ad esempio quelli degli  assistant, delle interfacce conversazionali, dei sistemi di robo advisor o di customer support – e le potenzialità offerte dai sistemi di marketing automation consentono di unificare la vista del consumatore, anche in ottica predittiva, e rendere più efficaci le strategie di ingaggio.

È l’approccio di CRM esteso, che oltre a tutti questi elementi, comprende anche le piattaforme di Customer Identity Access Management per facilitare il contatto del consumatore con la marca e prendersi cura degli utenti in tutte le fasi di interazione, ingaggio e partecipazione.

Ti aspettiamo il 28 maggio al Salesforce Basecamp!

Condividi: