I dati diffusi qualche tempo fa da Canalys sugli investimenti nelle infrastrutture cloud confermano la crescita della rilevanza di questo settore.

Mercato del cloud: i numeri parlano di una crescita del 46% nel quarto trimestre 2018 – arrivando a sfiorare  i 23 miliardi di dollari – e del superamento, in tutto l’arco dell’anno, di 80 miliardi di dollari  contro i 55 del 2017. 

Amazon è il capolista dei fornitori di servizi cloud, ma Microsoft e Google Cloud seguono a ruota registrando un’impennata rispetto all’anno precedente: Microsoft con un +82.4% di crescita annuale e Google Cloud addirittura segnando un +93,9%.

I servizi di infrastruttura cloud forniscono i componenti fondamentali necessari per supportare le attività di trasformazione digitale delle imprese, dalla creazione di nuove customer experience, all’utilizzo dell’IoT, agli Analytics e ai Big Data per una migliore conoscenza e per integrare il Machine Learning e l’Intelligenza Artificiale nell’automazione“, ha detto Matthew Ball,  Principal Analyst di  Canalys. “Le dinamiche di mercato sono cambiate negli ultimi 12 mesi, con un numero crescente di imprese che ha optato per ambienti multi-cloud e ibridi per poter sfruttare i punti di forza dei diversi fornitori di servizi cloud e sviluppare modelli in relazione ai propri  requisiti in merito a applicazioni, dati, conformità, costi e prestazioni“.

Come diretta conseguenza del fenomeno, nell’ambito dei servizi cloud, il ruolo dei partner di canale sta assumendo un’importanza crescente soprattutto per ciò che riguarda la comprensione delle esigenze dei clienti, per l’implementazione e l’integrazione, oltre che per la semplificazione degli aspetti relativi alla fatturazione e alla gestione di diversi servizi offerti in cloud.

I fornitori di servizi cloud si stanno focalizzando sulla creazione di programmi di canale che supportino al meglio la rete dei partner oltre che dei principali system integrator, soprattutto in considerazione dell’ampliamento dei servizi offerti ai clienti di piccole e medie imprese“, ha detto Alastair Edwards, Chief Analyst di Canalys. “Canalys prevede un aumento della quota gestita dai partner di canale e conseguentemente una maggiore differenziazione nella proposta di servizi a valore aggiunto per raggiungere la maturità dei loro modelli di canale“.

Il mercato del cloud andrà sempre più verso la differenziazione e il riconoscimento delle competenze specialistiche in grado di rendere unici i servizi proposti. 

Ne sono un esempio i servizi a valore aggiunto di Noovle, Premier Partner di Google Cloud che, nell’accompagnare i propri clienti lungo il percorso dell’adozione  del cloud, ha scelto di offrire competenze specifiche e servizi a valore aggiunto per settori e ambiti diversi: dal Finance al Retail, dalla PA al Manufacturing, dalla sicurezza al change management. 

Soluzioni e prodotti all’avanguardia con un approccio platform-based e soprattutto con la capacità di individuare e analizzare le esigenze specifiche di ogni azienda.

Condividi: