Sono passati tredici anni da quando Google Maps Business è stato lanciato sul mercato. Da allora aziende e organizzazioni di tutto il mondo hanno potuto dare libero sfogo alla propria creatività, trasformando il modo di lavorare e migliorando la vita delle persone.

Con la diffusione massiva di device mobili, come smartphone e smartwatch,la modalità di interazione tra utenti e ambiente è evoluta ulteriormente: le mappe si arricchiscono di molte informazioni apprese grazie alle abitudini degli utenti e ai dati delle imprese, che utilizzano questi reticoli digitali per ingaggiare e comunicare con il pubblico.

Ecco perché il team di Google Maps ha lavorato negli ultimi mesi per introdurre una serie di aggiornamenti con l’obiettivo di facilitare aziende e organizzazioni nella progettazione di nuove funzionalità e prodotti basati sulla posizione geografica.

Oggi il team è pronto per annunciare l’arrivo di Google Maps Platform: la nuova generazione di prodotti API pensati per semplificare le attività aziendali stimolando l’innovazione di prodotti e servizi.

Le prime novità erano già uscite lo scorso marzo: Big G aveva introdotto la prima soluzione interamente dedicata al mondo del Gaming, capace di creare situazioni di gioco ambientate nel mondo reale utilizzando i dati di Google Maps.

Oggi Google Maps offre soluzioni su misura anche per le società di Car Sharing e di monitoraggio dei beni capaci di incorporare l’esperienza di navigazione di Google Maps direttamente nelle loro App per ottimizzare l’esperienza di clienti e conducenti. L’offerta di monitoraggio dei beni aiuta le aziende a migliorare l’efficienza individuando veicoli e beni in tempo reale, tracciando la posizione dei beni e suggerendo le opzioni di percorso migliore per i veicoli che devono affrontare viaggi complessi.

Le API di Google Maps offrono tutti gli elementi necessari alla creazione di App e servizi basati sulla posizione geografica. L’obiettivo primario nell’introduzione di Google Maps Platform è quello di rendere le API conosciute sino ad oggi più semplici, facili da usare e scalabili secondo le esigenze dell’azienda.

Vediamo ora quali sono gli aggiornamenti annunciati:


Prodotti semplificati

Fino a ieri le API di Google Maps erano 18, con l’introduzione di Google Maps Platform queste sono state raggruppate in tre prodotti principali: Maps, Routes e Places. Per i clienti questo non costituisce nessun cambiamento, infatti i nuovi aggiornamenti funzioneranno attraverso il codice cliente già esistente.

Un unico piano tariffario, supporto gratuito e una singola console

Per potenziare ulteriormente l’usabilità dei prodotti Google Maps è stata creata un’integrazione con la Google Cloud Platform console. Le aziende potranno monitorare facilmente i consumi, gestire i progetti e scoprire nuovi prodotti Cloud. Il passaggio sarà costantemente accompagnato dal nuovo servizio di assistenza, gratuito per tutti i clienti.

I piani tariffari Standard e Premium che caratterizzavano l’offerta di Google Maps sono stati accorpati in un unica tariffa “pay-as-you-go”. Con questo nuovo piano i clienti pagheranno solo per i servizi realmente utilizzati, senza impegni annuali iniziali, commissioni di fine servizio o limiti di utilizzo, inoltre i primi 200 dollari di utilizzo mensile saranno accreditati gratuitamente.

Un’offerta scalabile secondo le esigenze della tua realtà

A partire dall’11 giugno tutti i clienti dovranno attivare una chiave API e un account di fatturazione su Google Cloud Platform. Una volta attivati i criteri di accesso, le aziende riceveranno i primi 200 dollari di utilizzo per i prodotti Maps, Routes e Places. Il nuovo piano è pensato secondo una logica che premia la scalabilità: aziende e organizzazioni potranno rimodulare le proprie tariffe in base ai consumi e ai picchi di utilizzo mensile.

Noovle, in qualità di Premier Partner di Google Cloud, offre un supporto specializzato e piani di sconto esclusivi per aziende e organizzazioni che vogliono adottare Google Maps Platform. Contattaci per una consulenza specifica da parte del nostro Team tecnico certificato!

Sei curioso di conoscere Google Maps Platform?